INACQUA - Centro Medico Piacenza
27 dicembre 2012
TERAPIA FISICA E RIABILITATIVA
27 dicembre 2012

Responsabile: Dottoressa Maya Barak
TERAPIA RIABILITATIVA

Professionalità e attenzione alla persona
Il Centro Medico Inacqua, è un punto specializzato e d’eccellenza per la pratica riabilitativa in acqua.
I nostri pazienti trovano sollievo e benessere per differenti patologie, tra le quali:
• Ortopedia
• Traumatologia
• Neurologia
• Neuropsichiatria infantile
• Neurochirurgia
• Nefrologia
• Oncologia
• Pediatria
• Terapia del dolore
In ogni singolo caso trattato viene proposto un percorso riabilitativo personalizzato, pensato su misura per il paziente, considerato a 360° (stato di avanzamento della patologia, condizione psico-fisica generale, patologie correlate, ecc.).
All’inizio, durante e alla fine del percorso, vengono presi in considerazione tutti gli aspetti che caratterizzanti lo stato di salute fisica e mentale del paziente, offrendo in questo modo feedback nel continuo e un adeguato livello di flessibilità del trattamento (ascolto attivo).
Grande rilievo assume la relazione e l’empatia fra operatore fisiochinesiterapista- idrochinesiologo e paziente, per accrescere la fiducia e la collaborazione. Da sempre, la cooperativa Inacqua, fa di questo aspetto uno dei punti di forza nella cura della persona.

A ciò si aggiunge la certezza, per tutti i pazienti, di essere seguiti e monitorati da un’equipe di professionisti del settore in grado di attuare i protocolli riabilitativi per il raggiungimento degli obiettivi necessari a raggiungere il benessere psicofisico.  In tal senso, medico fisiatra, medico ortopedico, psicologo, psicomotricista, logopedista, e altri professionisti, lavorano insieme per il raggiungimento degli obiettivi volti a modellare la sequenza di esercizi di ogni paziente.
Punto fondante per gli straordinari risultati ottenuti dal nostro metodo riabilitativo è l’elemento acqua, le cui virtù benefiche sono riconosciute fin dai tempi degli antichi romani. A tal proposito il Centro utilizza acqua calda (34-36°c) e salata (stessa salinità del mare), al fine di ricreare caratteristiche chimico fisiche presenti solo in determinati ambienti acquatici, volte a sfruttare l’assenza di peso e permettere il quanto più possibile corretto svolgimento della pratica riabilitativa, in totale sicurezza e apportando numerosi benefici quali:

• la spinta positiva dell’acqua che riduce il peso del corpo e favorisce una minore tensione di muscoli e articolazioni;
• la temperatura dell’acqua che dona un senso di distensione e rilassamento muscolare;
• le turbolenze provocate dai movimenti in acqua che esercitano un massaggio per migliorare le capacità cardio-circolatorie;
• l’effetto calza elastica della pressione idrostatica sugli arti inferiori che favorisce il ritorno venoso;
• l’effetto della salinità ne migliora dermatologicamente l’elasticità, il tono e la lucentezza della pelle; 
• l’effetto aerosol dei vapori salini che produce un effetto termalistico, talassoterapico sulla respirazione.
I riscontri ottenuti in oltre 20 anni di attività in acqua mostrano risultati estremamente efficaci e risolutivi grazie al compresenza di terapia in vasca (azione dell’acqua ed esercizio fisico), una cornice empatica di profonda relazione delimitata nei suoi contorni da contesto acquatico, operatore fisiochinesiterapista- idrochinesiologo e un processo di ascolto attivo nel continuo.

"E’ su quest’ultimo concetto che stiamo indirizzando un rilevante impegno e risorse, al fine di perseguire e ottenere la creazione di un servizio “modellato” su misura dell’effettive esigenze del paziente, oltre ogni concetto e sviluppo di standard operativi.
Proprio in questa direzione viene interpretato il nostro modello di servizio, a partire dalle prime fasi amministrative per arrivare sino agli aspetti più specifici di consulenza terapeutica. Di fondamentale importanza sono i riscontri ricevuti dai clienti in termini di soddisfazione e qualità di servizio, al fine di perseguire un miglioramento nel continuo, e sempre più attento alle peculiarità del singolo. E’ per tal ragione che ringraziamo tutti i nostri pazienti per i contributi che hanno saputo e sapranno offrirci."

A completamento e ad integrazione dell’attività di idrochinesiologia il Centro Medico Inacqua propone anche: Terapia fisica e riabilitativa a secco

 

LA STRUTTURA

L’attività è supportata e svolta all’interno di una struttura pensata appositamente per la disabilità e le esigenze di ogni singolo paziente.
Gli spogliatoi sono attrezzati di sollevatore elettrico a binario che riduce al minimo i passaggi difficoltosi del paziente (passaggi posturali); la stessa attrezzatura è presente anche in vasca per facilitare l’ingresso del paziente in acqua mettendolo in condizioni di svolgere l’attività nel modo più confortevole possibile.
I due spogliatoi disabili, sono dotati di servizi igienici, doccia e lettino per il cambio.
Le vasche riabilitative, studiate appositamente per il corretto svolgimento dei protocolli riabilitativi, sono 3:
  • Vasca grande, suddivisa in 3 parti in base alla profondità dell’acqua (80 cm, 1,30m e 2,10m), dotata di sollevatore elettrico a binario e accesso attraverso scaletta per i più abili;
  • Vasca flebologica, suddivisa in 3 parti in base alla profondità dell’acqua (camminamento in pendenza, da 0° a 1m, da 1m a 1,50m) dotata di spalliera e di scaletta per l’accesso ai più abili;
  • Vasca neurologica, a forma di mezza luna, situata in un ambiente più intimo che permette un maggiore coinvolgimento empatico tra paziente e operatore, dotata di sollevatore elettrico e scaletta per l’accesso ai più abili, con profondità dell’acqua e di 1,20m.